bonsai posizionato all'esterno di una casa giapponese
bonsai di pino posizionato all'esterno
bonsai fiorito posizionato davanti ad una finestra
Per lo sviluppo corretto del nostro bonsai sono molto importanti i fattori climatici di crescita: luce, temperatura, umidità e composizione dell’aria. Tali fattori sono in diretta dipendenza con l’ambiente in cui dovremmo posizionare il bonsai.

La luce, intesa come quantità (intensità) e qualità (tipo di luce incidente), è determinante per una corretta crescita:
i bonsai vanno pertanto ben esposti, meglio se posizionati sopra un qualsiasi elemento rialzato, in modo da evitare fenomeni di concorrenza della luce con altre piante vicine e da migliorare la circolazione dell’aria.

Circa la temperatura è importante tenere in considerazione la zona di origine della nostra specie.
Le piante sono infatti in grado di sopportare in misura diversa temperature fredde o calde, in funzione fondamentalmente delle loro caratteristiche genetiche.

Per quanto riguarda l’umidità, nei mesi invernali, nelle case in cui verranno accesi i riscaldamenti, sarà buona accortezza aumentare l’umidità vicino al vostro bonsai ponendolo su un vassoio riempito con acqua e nebulizzandolo una volta al giorno.

 

Esistono bonsai da posizionare all’interno e bonsai da posizionare all’esterno.

Se il vostro bonsai è di una specie da esterno andrà collocato all’aperto in un luogo dove potrà beneficiare del sole. E’ da evitare il sole pomeridiano in estate, specialmente nei climi caldi mediterranei.

I bonsai da interni, anche se pochissime specie (piante tropicali e subtropicali), andranno posizionati nel posto più luminoso della casa possibilmente vicino ad una finestra rivolta verso sud.

 

Tra le attenzioni che devono essere poste, è utile ricordare che vanno evitati spostamenti bruschi e frequenti da una situazione ambientale (anche microambientale, quale quella che si instaura in zone diverse della stessa stanza) ad un’altra: le piante hanno bisogno di adeguarsi gradualmente a simili mutamenti.

Spostamenti improvvisi possono causare problemi, come la caduta delle gemme o dei fiori, dei frutti o delle foglie, l’avvizzimento, la bruciatura delle foglie o addirittura la morte della pianta.

icone-posizionamento-01
icone-posizionamento-02
0

Your Cart